29 agosto 2016

Camicia in puro lino, valorizzare il capo con la qualità del tessuto

In cucina mi hanno insegnato che per preparare un buon piatto, è necessario partire da ingredienti di qualità. Poi bisogna seguire la ricetta e, alla fine, gustare il risultato...magari accompagnandolo con un buon metodo classico, aggiungo io.
Ecco, questo è il leit motiv del lavoro di oggi: cucinare un buon piatto, partendo da ottimi ingredienti.


Il piatto di oggi prevede: camicia speciale in puro lino dal sapore vagamente orientale.

Le indicazioni della ricetta riportano: abbottonatura in sbieco, orlo irregolare, collo alla coreana, nè lunga nè troppo corta.

Gli ingredienti: puro lino bianco candido di ottima qualità; bottoni in madreperla.


Parto con il disegno del modello su misura -la camicia non è per me-.
Quindi, sotto con il primo ingrediente... il lino che, in una parola, è splendido.
Vai poi di strumenti del mestiere... qui alle prese con il colletto.

Poi, le cuciture ribattute, le asole e i bottoni in madreperla.


E alla fine...eccola, in tutto il suo abbagliante splendore!!

La cara amica per cui l'ho cucita è di tutto rispetto ed è già bella di suo, ma vi assicuro che con indosso la mia piccola si fa ben guardare. :-)

Ora manca solo di stappare la bottiglia, che è già in fresco...

Ciaoooo,
Sara

2 commenti:

  1. Bellissima...molto originale l'abbottonatura diagonale...
    Cristina
    thehouseoftheblackbirds.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, la rende molto particolare.
      Grazie Cri 😘

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...