25 gennaio 2016

Stile alla garçonne, quando l'ispirazione è maschile

E chi l'ha detto che i tessuti maschili debbano servire unicamente per abiti da uomo? 
A me piacciono molto, mi piace la loro sobrietà e la loro serietà, che definirei apparente in quanto molto dipende da come vengono utilizzati e indossati. Quelli più pregiati, poi, hanno una lucentezza e una mano così morbida che mi piace anche solo tenerli in mano, figuriamoci indossarli!

Che fare, quindi, con una pezza di fresco di lana gessato grigio antracite di Ermenegildo Zegna?


Bien sûr, un gilet... da portare ispirandosi allo stile alla garçonne per rispettare la mascolinità del tessuto (come nella foto che vedete qui sotto a destra), oppure mixato con dettagli contemporanei per uno stile personale. 

Pourfemme

Il dettaglio della fina taschina.


La fibbia che ho scelto è in metallo e richiama quelle classiche della sartoria da uomo.

Mi è piaciuto cucire questo capo classico... ammetto che per un attimo mi sono vista lavorare in bianco e nero...


Pinterest





Ciaoooooo,
Sara


4 commenti:

  1. Bellissimo! Mi piace! e poi un capo così sobrio ti permette di sbizzarrirti con gli accessori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, a seconda dell'umore del giorno o degli impegni di lavoro...
      Ti ringrazio,bacio

      Elimina
  2. Sarebbe bello declinato anche in versione estiva magari in lino un po grezzo con pantaloni palazzo e cappello di paglia tipo panama,non so perché.....ma questo outfit ma fa impazzire!buona giornata Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande idea...l'outfit piace un sacco anche a me!!!
      Ecco un bel progetto da mettere in cantiere per l'estate, non avevo pensato di replicare in versione estiva... :-)
      Grazie Stefania, bello spunto.
      Un bacio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...