16 gennaio 2017

Il Gingko, naturale fonte di ispirazione per la camicia

La foglia di quest’albero, dall'Oriente affidato al mio giardino,
segreto senso fa assaporare così come al sapiente piace fare.

E’ una sola cosa viva, che in se stessa si è divisa?
O son due, che scelto hanno, si conoscan come una?

In risposta a tal domanda, trovai forse il giusto senso.
Non avverti nei miei canti ch’io son uno e doppio insieme?



E' la poesia che il poeta J. W. Von Goethe (Fonte) dedicò, affascinato, al Gingko biloba.
Come lui, molti di noi lo sono...per i colori, per la maestà e l'eleganza della pianta, per i significati che ad essa si attribuiscono... A me piace il suo portamento, il suo mutare nelle stagioni, l'allegria dei suoi colori, sempre accesi e brillanti. E proprio ai colori del Gingko è ispirato il lavoro di oggi!

Si tratta di una camicia in cotone blu notte dalla forma leggermente a trapezio. (Purtroppo le foto non rendono giustizia ai colori, che sembrano sbiaditi.) Tutti gli orli sono stati cuciti con un punto decorativo tono su tono, tranne che nelle maniche. Per loro, ho utilizzato il giallo ocra del Gingko, che ne sottolinea anche lo spacco. 


Un omaggio alla natura...tutto da indossare... 

Ciaoooo,
Sara

2 commenti:

  1. Bellissima la camicia...ma ti posso dire che la tag è davvero stupenda????
    Cristina
    thehouseoftheblackbirds.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tag non poteva che riprodurre il protagonista e l'ispiratore... La foglia di Gingko, che sembra appoggiata sul pezzo di jeans, è in shantung di seta color oro.
      Bacio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...