11 agosto 2012

Fili e colori: il ricamo estense

La tecnica del del ricamo estense risale al 1400 e prende il nome dalla celebre corte di Ferrara. 



E' un misto fra ricamo, disegno, filati e punti. Gli schemi traggono origine dalle famose ceramiche estensi: gli ornati sono infatti costituiti da disegni geometrici e floreali provenienti dall'omonimo graffito.
Generalmente, per questi ricami si utilizzano i punti più noti, talvolta mescolandoli per esaltare la ricchezza degli ornati, mentre si prediligono i colori verde, bruno ferraccia, blu cobalto, giallo antimonio e rosso mattone.

Sara

Il mio primo lavoro a ricamo estense...

2 commenti:

  1. Non so chi delle due ricama così bene...
    Ma... tantissimi complimenti!!!
    E' un ricamo stupendo
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena! Il ricamo è una mia passione da qualche anno e ne ho imparato varie tecniche classiche. Ho visitato il tuo blog....ma anche tu ricami!!!! e che brava! è delizioso il tuo centrino a punto antico.
      Grazie per la visita e per averci lasciato il commento :-)
      Sara

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...