27 giugno 2014

Mare....aspettami!

Si avvicinano le ferie...non possiamo farci trovare impreparati! sarebbe un peccato dover correre ai ripari all'ultimo momento, magari con sessioni intensive di shopping pre-vacanziero con mariti al seguito che sbuffano e fanno la sauna in auto roventi...
Naaaaa, mi sono attrezzata per tempo!
Materiale necessario: un paio di pezze in jersey, due spugne e nastro in cotone.
Risultato: due copricostumi coloratissimi e due spugne mare.
Per i due copricostumi, mi sono cimentata con il filo elastico, nonostante in passato abbia avuto un risultato deludente.
Come spesso accade, il web mi è stato di grande aiuto e, diminuita la tensione della bobina e aumentata la lunghezza del punto, ho inziato a cucire file parallele...una, due, tre, quattro...non finivano più! Al contrario il filo elastico finiva, eccome... quindi... ricarica la bobina e via, ancora cuciture parallele....




Questa è una versione con divagazione: meno cuciture elastiche e spalline in gros grain



E le due spugne? eccoci!
Ho comprato due pezzi di spugna da utilizzare come teli mare e li ho profilati con un nastro in cotone alto 5 centrimetri e lungo....10 metri.
Come prima cosa, ho stirato tutto il nastro, l'ho poi bloccato in posizione con gli spilli e quindi l'ho cucito. Facile, no?






Qui trovate altri lavori che ho fatto e che sono adatti al mare: due caftani freschi e svolazzanti...e cappello con pantaloni beach style.

Ciaooooo,
Sara



7 commenti:

  1. Troppo carini!!!
    Brava Sara ^-^
    Un abbraccio
    Nunù

    RispondiElimina
  2. Che belli!! molto belli anche i caftani ...complimenti!!
    buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, qui siamo pronti per l'estate ma continua a piovere.....
      Buona settimana!

      Elimina
  3. Mentre tu eri elegantemente in vacanza (dico davvero, i copricostumi ed i teli sono molto chic!), io grazie a te ho fatto un viaggio onirico molto spassoso… Un po’ “sartoriale”, dove i tuoi abiti erano i protagonisti (compreso quello del matrimonio di Luca con Claudia). Erano abiti parlanti, che svelavano storie, segreti e sentimenti di quelli buoni. Ci ho riflettuto: se ogni punto è fatto con amore, i tuoi vestiti per forza sono carichi di positività. Brava!!! Elo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...